Translate

martedì 3 agosto 2010

CHILOMETRI 000







Tornando dalle mie pséudo-vacanze ho fatto
il mio primo raccolto,che emozione..........
emozione?Si,proprio emozione!!Qualche anno
fa dopo aver mangiato le albicocche,i noccioli
li ho piantati nei vasi,ora ho tre piccoli alberelli
che coccolo amorevolmente,solo uno però si è
intenerito e mi ha regalato i suoi primi frutti!!
Sono proprio orgogliosa!!Penserete che son scema...
Ma guardatele,non son proprio belle?
Mi spiace persino mangiarle!!


15 commenti:

  1. Effettivamente anch'io ci penserei un po' su prima di farle fuori....son troppo belle! Hai visto il post che ti ho dedicato? E hai visto che meraviglia nel mio bagno? Ti bacio alla grande!

    RispondiElimina
  2. come ti capisco! io da quando ho la casa in campagna e riesco ad avere il mio orticello sono felicissima! ed è tutto più buono e naturale! bellissimi i tuoi fruttini! katy

    RispondiElimina
  3. Ciao! Innanzitutto complimenti, poi volevo chiederti una cosa... è stato complicato fare crescere le tue piante dal nocciolo? Io ogni tanto ci provo, ma marcisce il nocciolo e non cresce più un bel niente... :O( Ciao! Vale

    RispondiElimina
  4. Ma loro si sono fatte tanto belle per attirare la tua bocca, vogliono essere gustate, sono nate per quello!
    Coraggio: GNAM!

    RispondiElimina
  5. Grazie mille!! A presto! Vale

    RispondiElimina
  6. Ciao Annarita ti ho appna scoperta.... che meraviglia di albicocche!!!! E' davvero un peccato mangiarle!!!! Un salutone da Anto

    RispondiElimina
  7. Cavolo con il nocciolo ti è cresciuta una pianta simile... Come ci sei riuscita? Sarei anche io orgogliosissima e mi dispiacerebbe mangiarle!! Tanti saluti, Nadia

    RispondiElimina
  8. Muy bonita tu planta y los frutos !! tus tejidos tambien son preciosos un beso grande

    RispondiElimina
  9. è la prima volta che passo da te grazie per quelle albiccocche me le sono mangiate con gli occhi tanto non p0trei farlo anche se le avassi qui davanti, colpevoli allergia e diabete, devo vedere ancora tanto sono sicura che sarà una meraviglia il buon giorno si vede dal mattino ciao

    RispondiElimina
  10. Quante belle cose mi sono persa! Credo che per rimettermi in pare lascerò un commentino a tutti i lavori postati durante il mio periodo di latitanza. Le albicocche però non possono essere lasciate senza. Complimenti: hai un futuro anche nell'ortofrutta! Un cara persona, a me vicina, prova ed esprime i tuoi stessi sentimenti di fronte alle meraviglie della natura. Ti assicuro che quasi tutto il suo frutteto origina da semi da lei piantati. Un caro saluto ed un grazie grande, grande. Donatella

    RispondiElimina
  11. ciao, sono arrivata da te attraverso il blog di Titti-Atelier Lavanda- dove sono rimasta incantata dalla tendina che ha "vinto"....
    complimenti sei bravissima ; io adoro il ricamo classico e prima di dedicarmi anima e ago al punto croce ho ricamato con parecchie tecniche (non quella dell'intaglio che pure mi incanta e mi ricorda la mia nonna); certo non ero brava come te...
    bellissime le albicocche.....per essere nate da un albero "non innestato" sono veramente incredibili
    a presto
    pat

    RispondiElimina
  12. Caspita! Sembrano limoni!!!Dopo averle fotografate...beh...io le mangerei!!! Ciaooo pia

    RispondiElimina
  13. io che le ho asseggiate posso dirlo: veramente buone anche!

    RispondiElimina
  14. Sono assolutamente d'accordo!! Dal nocciolo al frutto: queste son proprio figlie tue!!

    DaniVS

    RispondiElimina
  15. che soddisfazione vedere nascere una piantina da un seme che hai interrato tu

    ciao
    Cristina

    RispondiElimina